Blog: http://marcopaolemili.ilcannocchiale.it

La Risonanza Magnetica cerebrale potrebbe individuare i pazienti a rischio di disturbo depressivo maggiore

Secondo uno studio pubblicato su JAMA Psychiatry, la risonanza magnetica funzionale (fMRI) potrebbe essere usata per predire quali pazienti con disturbo depressivo maggiore in remissione abbiano maggiori probabilità di avere ulteriori episodi di depressione.

Pubblicato il 3/1/2016 alle 16.49 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web